Civi-Italia

Il CIVI – Italia (Centro Interprofessionale per le attività vivaistiche) è il consorzio nazionale tra associazioni vivaistiche ed unioni dei produttori. Il CIVI-Italia, è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali con DM 2 dicembre 1993, quale unico organismo nazionale a rappresentare il settore vivaistico organizzato nazionale nel settore delle piante da frutto, olivo, agrumi e fragola per la promozione ed attuazione dei programmi di certificazione genetico-sanitaria del materiale di propagazione vegetale delle suddette specie in Italia.

www.covilvivai.com

Via Mattei 28
75020 - Scanzano Jonico(MT)
Tel : 0835/954775
Fax : 0835/954775
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Descrizione : Il CO.VI.L., Consorzio Vivaisti Lucani, costituito nel 1999 per iniziativa delle aziende vivaistiche più rappresentative della Basilicata, ha come principali scopi la qualificazione e la valorizzazione delle produzioni attraverso l’applicazione dei sistemi regionali, nazionali e comunitari di certificazione delle piante, la realizzazione e conduzione di Campi di Piante Madri, la gestione dei diritti di moltiplicazione di varietà protette da brevetto, la programmazione e la commercializzazione della produzione e la partecipazione ad attività promozionali e manifestazioni fieristiche.

I vivai consorziati CO.VI.L. si avvalgono della consulenza di agronomi specializzati e dell’assistenza del laboratorio accreditato di diagnostica fitopatologica del Centro Ricerche Metapontum Agrobios.

Le produzioni medie annuali sono di circa mezzo milione di piante da frutto, duecentomila piante di agrumi, sessantamila piante di olivo e alcune migliaia di piante ornamentali e forestali.

La superficie produttiva complessiva delle aziende del CO.VI.L. è di circa venticinque ettari, cinque dei quali coperti da serre ed ombrai.

I vivai del Consorzio Vivaisti Lucani producono piante certificate, sotto il profilo varietale e fitosanitario, impiegando materiale di propagazione, marze, gemme e semi, proveniente dai propri Campi di Piante Madri di categoria “certificato” riconosciuti e controllati dall’Ufficio Fitosanitario della Regione Basilicata secondo le disposizioni previste dal Sistema Nazionale di Certificazione Volontaria.

Le piante di categoria C.A.C. (Conformitas Agraria Communitatis) moltiplicate dai vivai del COVIL, possiedono requisiti di elevata qualità poiché vengono prodotte nel pieno rispetto di specifiche norme tecniche disposte dall’Ufficio Fitosanitario della Regione Basilicata. Tali norme, più rigorose rispetto a quelle nazionali, definiscono un preciso “PERCORSO QUALITA’” che garantisce la tracciabilità del prodotto lungo tutta la filiera vivaistica, dalla fonte di approvvigionamento del materiale di propagazione fino alla pianta etichettata in vivaio.

Il COVIL è membro del CIVI-ITALIA, un consorzio interprofessionale, riconosciuto dal Mipaaf, costituito da Associazioni di Produttori Ortofrutticoli e dalle più importanti associazioni vivaistiche italiane. Oltre ad un ruolo di rappresentanza, il CIVI-ITALIA cura gli aspetti tecnico logistici del Sistema Nazionale di Certificazione Volontaria.

Il CIVI – Italia

Centro Interprofessionale per le attività vivaistiche

Civi-Italia - Ministero per le politiche agricole

è il consorzio nazionale tra associazioni vivaistiche ed unioni dei produttori.
Il CIVI-Italia, è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali con DM 2 dicembre 1993, quale unico organismo nazionale a rappresentare il settore vivaistico organizzato nazionale nel settore delle piante da frutto, olivo, agrumi e fragola per la promozione ed attuazione dei programmi di certificazione genetico-sanitaria del materiale di propagazione vegetale delle suddette specie in Italia.